Loading...
img

Il marchio d’impresa consiste nel diritto ad utilizzare un particolare segno per contraddistinguere prodotti o servizi e rappresenta un elemento di distinzione di marca e di immagine di un’impresa. Chi possiede tale diritto può vietare a terzi, salvo proprio consenso, l’uso in commercio di segni identici o simili in relazione a prodotti e/o servizi identici o simili. Il marchio d’impresa, che sia nazionale o comunitario, è uno strumento importante che consente all’impresa di far riconoscere i propri prodotti e servizi sul mercato e di comunicare ai clienti, tramite un logo ad esempio, un messaggio complesso. 

Prima di registrare un marchio d’impresa, però, occorre effettuare una ricerca antecedente andando a verificare che non ci siano marchi già registrati: il registrante può fare ricorso all’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi), o all’UAMI (Ufficio per l’Ammortizzazione del Mercato Interno) o all’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale), ma non avrà comunque la certezza finché il giudice non si sarà espresso definitivamente. Spetta a lui stabilire se c’è stato o meno un abuso di segno distintivo.

Perché proteggere un marchio

Abbiamo già sottolineato come la finalità di un marchio d’impresa è quella di identificare i propri prodotti e/o servizi per distinguerli da quelli della concorrenza: tramite i marchi, le imprese possono costruire nel tempo la propria immagine e reputazione.

Il diritto di esclusiva conferito al titolare del marchio, consente di:

  • impedire a terzi non autorizzati l’uso di un segno distintivo uguale o simile a quello del marchio;
  • impedire a terzi di registrare marchi simili, finendo per confondere i clienti e i consumatori;
  • annullare i marchi registrati successivamente al proprio, qualora ritenuti tali da creare confusione con il proprio;
  • vendere o licenziare a terzi il proprio marchio.

Il marchio nazionale e comunitario

Per diventare titolari di un marchio d’impresa a livello nazionale, occorre depositare la domanda di registrazione direttamente presso l’UIBM e ogni domanda può riguardare la registrazione di un solo marchio. In una fase successiva, l’UIBM effettuerà un esame formale per rilevare eventuali irregolarità contenute nella domanda, ma non viene verificato il requisito di novità del marchio, per cui non c’è garanzia che non esistano marchi anteriori o simili a quello registrato: sta al richiedente eseguire una ricerca di anteriorità.

Dal momento in cui viene depositato, la tutela del marchio d’impresa nazionale dura 10 anni con possibilità di rinnovo (senza spese aggiuntive) e i costi per la registrazione si possono suddividere in:

  • Costi di deposito;
  • Costi di registrazione;
  • Costi di rinnovazione.

Il marchio d’impresa comunitario, invece, è valido su tutto il territorio dell’Unione Europea e, a differenza del marchio internazionale che è un fascio di marchi nazionali, viene registrato presso l’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) con sede ad Alicante, per via postale o elettronica oppure tramite gli uffici centrali dei Paesi comunitari. Avendo un carattere “unitario”, la procedura di registrazione, le decisioni di decadenza, nullità e di uso valgono per tutta l’Unione Europea e non solo per i singoli Paese i aderenti. Anche per il marchio d’impresa comunitario, la validità è di 10 anni, rinnovabile senza ulteriori costi e si può rivendicare la priorità entro 6 mesi dal primo deposito nazionale. Possono procedere alla sua registrazione sia le persone fisiche che quelle giuridiche.

Per entrambi i marchi comunitario e nazionale, vale la regola secondo cui possono essere registrati solo i seguenti segni:

  • composti da parole, lettere, numeri o loro combinazioni;
  • figurativi, con o senza parole;
  • figurativi a colori;
  • colori o combinazioni di colori;
  • tridimensionali;
  • sonori.

Noi di Prontobollo richiediamo e ritiriamo, presso la Camera di Commercio, l’Attestato che certifica l’avvenuta Registrazione del Marchio. Per ulteriori informazioni e consulenze sulla registrazione del marchio comunitario e nazionale siamo a disposizione telefonicamente attraverso il nostro call center (06 83 79 21 08); via email scrivendo all’indirizzo promoweb@prontobollo.it; oppure di persona presso la nostra sede di Roma.

Condividi questo Post

0 Commenti